"Fuori Tg" eliminato dal palinsesto: uno schiaffo all' informazione che penalizza i cittadini

Roma, 24 giugno – “È forte il rammarico per la ‘chiusura’ di uno spazio di approfondimento informativo che aiuta i cittadini a comprendere meglio le notizie, ed è ancor più grave quando si tratta del servizio pubblico”, commenta  il Presidente nazionale ANMIL Franco Bettoni la cancellazione dal palinsesto della trasmissione di Rai3 FuoriTg.

“Ci sono temi che purtroppo si ritrovano ad essere oggetto di attenzione solo in notizie-pillole come quelle dei Tg, ledendo, di fatto, il diritto fondamentale di tutti i cittadini-telespettatori all’informazione. Infatti – spiega Bettoni – laddove manca un confronto o la varietà di prospettive su cui riflettere, non si può pensare di riuscire a migliorare la qualità della nostra vita”.

“Magari qualche famiglia ritroverà un congiunto che aveva deciso, volontariamente, di ‘sparire’, ma gli italiani dove potranno cercare tracce dei loro diritti e delle garanzie sociali sempre più minate da una crisi che è fonte quotidiana di ricatto?”, conclude il Presidente dell’ANMIL
Per Doveredicronaca
di Marinella de Maffutiis, responsabile Ufficio Stampa ANMIL