A Montecitorio la protesta degli studenti di Medicina e Chirurgia

Roma - Oggi - Solidarietà dall’Associazione italiana giovani medici (Sigm) agli studenti e ai neolaureati in Medicina che oggi, 2 aprile, manifestano contro il Governo in piazza Montecitorio per chiedere adeguati investimenti nella formazione degli aspiranti specializzandi in Medicina. 

I Giovani medici Sigm condividono le ragioni della protesta, ma non partecipano alla manifestazione perché ritengono più corretto e responsabile valutare nel merito la natura degli interventi annunciati dal Governo, attraverso i ministri Beatrice Lorenzin e Stefania Giannini, nel Decreto Legge "Taglia spese e tasse" e nel Documento di Economia e Finanza (Def), ormai prossimi all’emanazione.

Il 31 marzo 2014, infatti, i Giovani medici in qualità di aderenti al Comitato promotore della petizione #medicisenzafuturo, lanciata assieme al Comitato aspiranti specializzandi, al Coordinamento nazionale studenti in medicina per la Ri-FORMAzione, e al Coordinamento liste per il diritto allo studio, sono stati convocati dal ministro della Salute ... Continua